PERO


 
Pero

DESCRIZIONE:

Il pero selvatico predilige i margini del bosco e porta spine sui rametti. I tronchi belli e valorizzabili dal punto di vista commerciale hanno lunghezze prive di rami fino a 6 m, non sempre hanno forma cilindrica e spesso hanno fusti costolati e fibratura spiralata.


VENATURE E COLORAZIONE:

I limiti degli anelli annuali sono generalmente evidenziati da fasce sottili di legno tardivo non chiaramente definite. Per quanto riguarda la lavorazione, il colore naturale chiaro del pero viene alterato dalla vaporizzazione in una tonalità brunorossa. Nel legno delle vecchie piante si forma non di rado un durame bruno-violetto. Sulle superfici di testa si trovano spesso macchie midollari orientate tangenzialmente, ben visibili in sezione tangenziale.


USI COMUNI:

Impiallacciature per interni e mobili, strumenti musicali, intaglio, sculture, torniture.


PESO SPECIFICO:

700 Kg/m3.


LAVORABILITA':

Buona.


TORNA AI MATERIALI